FESTA DELLA MUSICA 2017

21 Giugno 2017

Spett.le Unione dei Talenti Armeni d’Italia

C.A. dott.ssa Valentina Vartui Karakhanian

Direzione UTAI 

info@unionetalenti.eu

Il MiBACT quest’anno rinnova l’invito a partecipare ad un appuntamento che già nell’edizione passata ha conosciuto un grande successo: la Festa della Musica del 21 giugno. Questi i numeri realizzati lo scorso anno grazie al contributo e allo sforzo di tutti gli attori coinvolti: 18.000 musicisti partecipanti; 6.092 generi musicali interpretati; 34.673 visite al sito dal 10 al 22 giugno; 282 città coinvolte; 58 luoghi MiBACT; 48 istituti circondariali; 24 eventi italiani all’estero; 20 bande e fanfare. Il giorno del solstizio d’estate, la musica ha invaso senza barriere strade, piazze, cortili, chiostri e anche luoghi solitamente non adibiti allo spettacolo, in una celebrazione di ogni genere musicale, moderno o classica, che ha mobilitato scuole di musica, conservatori, associazioni, orchestre, corali, bande etc. La Festa della Musica è un momento di forte aggregazione del tessuto sociale italiano che rafforza i valori della cittadinanza a livello locale, migliorando e favorendo un rapporto positivo fra cittadinanza e amministrazione. Inoltre, è una giornata in cui mettere in risalto e promuovere i giovani musicisti affinché abbiano uno spazio per farsi conoscere e confrontarsi con il pubblico. Come lo scorso anno, l’edizione 2017 prevede due importanti iniziative in grado di diffondere i valori della Festa della musica. In primo luogo, Pistoia Capitale della cultura 2017 ospiterà in anteprima, sabato 17 giugno, una serie di concerti per una vetrina nazionale dei giovani artisti emergenti. Nella giornata del 21 giugno, inoltre, tutte le città che avranno scelto di partecipare, compilando il modulo di adesione sul sito della festa della musica, inviteranno protagonisti della musica e cittadini a scendere nelle strade per creare un evento musicale spontaneo. Il successo dell’iniziativa è stato reso possibile dalla più ampia partecipazione di artisti, operatori e realtà del territorio, obiettivo raggiunto anche con il coinvolgimento di enti ed istituzioni quali il Ministero della Giustizia, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Salute, l’ANCI e la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’UNPLI nonché della Rai Radio 3. L’AIPFM, in accordo con Il Ministero dei Beni Culturali, si occuperà del coordinamento nazionale della manifestazione e la Siae applicherà tariffe particolarmente agevolate per tutti gli spettacoli che si realizzeranno il 21 giugno nell’ambito dell’iniziativa. Tutte le iniziative saranno raccolte sul sito ufficiale della Festa della Musica. Resta inteso che ogni evento dovrà rientrare nei parametri indicati dalla Carta dei principii, sottoscritta a Budapest nel 1997 da alcune grandi città europee e disponibile in allegato. Alla Festa della Musica si potrà aderire anche realizzando un piccolo evento simbolico, coinvolgendo le realtà musicali del proprio territorio (scuole di musica, corali, bande). In tal senso, si auspica di poter contare sulla collaborazione della Community dei Talenti Armeni d’Italia, per diffondere il messaggio della manifestazione in tutto il Paese, nella giornata del prossimo 21 giugno.

Ringraziandola per l’interessamento, invio cordiali saluti.

P. L’Associazione Il Presidente – Arch. Marco Staccioli

Cliccare sull’icona per

Condividere l’articolo su Facebook